Testamento biologico

On 22 luglio 2008, in fotocomposizioni, il boss, by Dadevoti

C’è stato Welby.

Ora Eluana e chissà quanti altri ne verranno.

I testamenti biologici si diffondono.

Qui di seguito il mio:

Il testamento biologico di Dadevoti

Ovvero, non voglio fare il vegetale su un letto, ma desidero che la natura faccia il suo corso.

Tagged with:  

19 Responses to Testamento biologico

  1. Dania ha detto:

    Per un attimo, ho pensato volessi fare lo scarafaggio :)

  2. laislabonita ha detto:

    Anch’io ho fatto lo stesso pensiero della Dottoressa :)

    (molto bello)

  3. searching ha detto:

    sottoscrivo.

    (quando fai così sei terribilmente adorabile. bello e basta. il post.)

  4. dadevoti ha detto:

    Dania :P

    laislabonita :P (grazie)

    searching Quando faggio lo scarafaggio? (lo dico basandomi sui commenti precedenti)

  5. spad ha detto:

    ce lo vedo Ratzinger venire al tuo capezzale a dirti: “Dài dade, non fare la merda”.

  6. dadevoti ha detto:

    spad Scusa, ti rispondo appena smetto di ridere :D (se ci riesco)

  7. orsella ha detto:

    anche io. sappiatelo!

  8. Giacomo ha detto:

    Sono daccordo con te, ma a volte mi chiedo quanto sia labile il confine tra natura e cultura nel senso sociale più ampio del termine.
    Cosa si prova in quelle situazioni…secondo me è giusto analizzare caso per caso e vedere il vissuto di una persona.

    Un caro saluto.

    P.s: sono uno studente di antropologia di Cà Foscari, e sono fra quelli che studiano il tuo blog!

    Giacomo

  9. baruli ha detto:

    ho letto quello di Dania
    ed ora il tuo …figurato e ricco di contenuto ;-)
    come non condividere e sottoscrivere…

  10. Esthar ha detto:

    Parole chiare, semplici, precise, concise.
    Poche parole per dire tanto.

    Spero che non ti dispiaccia se le ho prese in prestito per un post.
    Ovviamente ci ho messo i credits!

    Un saluto.

  11. il.poeta ha detto:

    Io non voglio nemmeno fare lo stercorario!!! Sopprimetemi prima.

  12. raggiodisole ha detto:

    guarda che ti sei dimenticato un raggio di sole nella vecchia casa!

    hai cercato di boicottarmi?
    ho dovuto prendere 20 taxi,tre autobus 5 treni e 4 aerei per arrivare fino a qui…

    ma per fortuna ora sono arrivata!

  13. dadevoti ha detto:

    raggiodisole Scherzi ? Io t guardo sempre, ma di nascosto!

  14. Mariela De Marchi ha detto:

    Che bello questo testamento biologico! Ma posso usarlo, con tanto di credits? O quanto meno citarlo e sottoscrivere, con immagine compresa nel post…
    (ti sei scordato il vecchio url nel profilo Twitter ;-))

  15. dadevoti ha detto:

    MarielaGrazie per i complimenti oggi fanno più piacere di altre volte.
    Prendi pure ciò che vuoi basta citare la fonte :)

    P.S.
    grazie per il twittersuggerimento, me ne ero propri scordato!

  16. […] sobre Mariela Tags: letture, morte, surrealismo quotidiano, testamento biologico Riprendo il testamento biologico di Daniele Devoti e lo sottoscrivo in […]

  17. Ziromine ha detto:

    Non voglio ingrassarmi da fermo con gli aghi che mi escono da tutto il corpo, bensì mi piacerebbe essere miracolato e dalla gioia camminare sopra una palla di merda mentre leggo la metamorfosi??

    -sottoscrivo il messaggio originale!-

  18. dadevoti ha detto:

    Ziromine :)

  19. […] NON VOGLIO DIVENTARE UNA PIANTA, MA CONCIME PER PIANTE. Ovvero: Non voglio fare il vegetale su un letto, ma desidero che la natura faccia il suo corso [Cit. Pro-fumo] […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

iBlog by PageLines